Recensione purificatore d’aria DeLonghi AC75

Volete un purificatore d’aria economico (abbastanza), senza fronzoli e che comunque si comporti bene? Leggete la recensione del DeLonghi AC75, allora, perché potrebbe essere interessante per voi.

Si tratta infatti di un buon depuratore dell’aria che ha le funzioni essenziali necessarie in qualsiasi casa e niente di più: DeLonghi probabilmente ha deciso di posizionarsi così nella gamma dei purificatori poco costosi, quelli che vanno bene per chi bada al sodo.

DeLonghi AC75: caratteristiche tecniche

Vediamo in breve le caratteristiche del DeLonghi AC75:

  • Dimensioni di 43×40,5×13,8cm
  • Filtro ai carboni attivi
  • 3 livelli di filtrazione
  • Capacità di filtrazione differenziata: 40 – 80 e 140 m³/h
  • Ionizzatore presente
  • 3 velocità regolabili
  • Rumorosità massima a 40dB
  • Timer regolabile tra 1 e 3 ore

Si tratta di un purificatore d’aria abbastanza completo nonostante il prezzo relativamente ridotto che offre una serie di caratteristiche di base importanti. In particolare da notare ci sono i 3 livelli di filtrazione presenti solo sui depuratori d’aria seri, quelli che funzionano davvero.

Notate inoltre che potete regolare la ventola per arrivare a una capacità di filtrazione di 140 m³ all’ora: questo significa che potete usarlo per purificare l’aria in tempi ragionevoli anche in una stanza che ha misure intorno a 20-25 metri quadri, con il valore più basso in particolare che vale per stanze con soffitto particolarmente alto.

I difetti del DeLonghi AC75

Parliamo però anche dei difetti, che non sono molti ma preferisco farvi presenti.

La rumorosità per i miei gusti è un po’ elevata alla massima velocità. Se volete usare questo purificatore in camera da letto mentre dormite consiglio di farlo solo di giorno, oppure di regolare la velocità fino al secondo livello. Tutto questo non vale se avete il sonno molto pesante, naturalmente!

Lo ionizzatore non serve: come detto in altre occasioni su questo sito credo (e varie ricerche lo confermano) che lo ionizzatore non sia positivo per la salute dei nostri polmoni. In genere non consiglio depuratori con ionizzatore incorporato, però il DeLonghi AC75 è un bell’affare e soprattutto potete spegnere lo ionizzatore.
Certo dal mio punto di vista sarebbe stato meglio se non ci fosse stato del tutto: forse questo avrebbe ridotto leggermente il prezzo già interessante.

Il timer avrebbe potuto essere più lungo: credo che 3 ore sia un tempo già sufficiente per purificare una stanza di piccole-medie dimensioni, ma in alcuni casi certe persone preferiscono avere un tempo più prolungato, magari alla potenza minima. Se si necessita di questa caratteristica bisogna rivolgersi ad altri purificatori, quindi.

Le recensioni del DeLonghi AC75

Se pensate che la recensione di questo purificatore d’aria scritta da me sia troppo positiva, o che non prenda in considerazione eventuali difetti importanti, vi capisco: per un prezzo del genere è difficile credere a tutta questa positività. A me però non mi paga nessuno per scrivere queste cose, le scrivo perché le penso, e allora ho deciso di radunare alcune recensioni positive e non del DeLonghi AC75 per darvi un quadro più completo.

Le recensioni su Amazon del DeLonghi AC75

Di solito le prime recensioni che vado a guardare sono quelle su Amazon, perché sono provenienti da acquirenti soddisfatti o meno, ma che il prodotto in ogni caso lo hanno comprato! Quindi è sicuramente un pubblico vario e più o meno informato, le cui parole se lette correttamente danno un’idea precisa di come è il prodotto in questione.

Le recensioni le trovate in questa pagina. Qui metto alcuni spezzoni delle più interessanti e poi i miei commenti. Le recensioni veramente negative (da 1 a 2 stelle) sono 9 su circa 130 in totale, quindi una percentuale bella bassa.
Ecco gli spezzoni più significativi:

Pensavo meglio, da come descritto sembrava risolvere il problema polvere…ma non risolve un bel niente la smuove solo da una parte all’altra

Mi sembra un errore di utilizzo, ma non si sa mai.

Ho scritto al produttore delonghi per avere informazioni in merito alla quantitá di ozono prodotta dal AC75. Mi sono reso conto che è come chiedere al fruttivendolo se la frutta che vende è di qualità…la risposta: naturalmente tutto nei limiti di legge.
La sensazione di aria fresca si avverte proprio all’ accensione dello ionizzatore quindi e il tipico effetto ozono…sulla quantità lo sa solo Dio!

Ecco il problema dello ionizzatore di cui parlavo sopra. Però come dicevo sopra, lo ionizzatore si può disattivare. Forse la persona che ha comprato voleva più ionizzazione, direi però che non ha senso perché non c’è nessuna prova che uno ionizzatore e la conseguente produzione di ozono abbiano effetti positivi se in eccesso. Anzi, il contrario (leggere il mio articolo in merito per credere).

Tra i punti a favore la silenziosità a bassa velocità (3 velocità di ventola) e la possibilità di impstare spegnimento automatico dopo 1 ora o 3 ore. A velocità massima si sente girare la ventola e di notte può dare fastidio, ma di giorno è accettabile.

Questo è un punto che in alcuni casi viene sollevato: questo purificatore è un po’ rumoroso alla massima velocità e devo dire che sono d’accordo in merito. Se pensate di usarlo di notte non accendetelo al massimo, a meno che siate una di quelle persone che si addormentano con suoni ripetitivi (ho un amico che dice di addormentarsi sentendo il phon…).

Ecco una recensione positiva, che prendo come riferimento:

Non è il primo depuratore che utilizzo. Il precedente, molto più sofisticato è durato 3 anni, aveva dei ricambi molto costosi, e sinceramente depurava l’aria molto meno. Io l’ho installato -come il precedente in cucina- sopra il frigo. Non per un utilizzo a mò di cappa, ma semplicemente perché fumo, e avendo un bambino, è l’unica stanza che utilizzo e mi concedo per non far prendere odore di fumo tutta la casa. E’ sempre acceso alla seconda velocità, perennemente. Anche se non fumo o non sono in casa. Lavora bene, dall’ultima sigaretta della sera, alla mattina che vado in cucina, non c’è traccia del minimo odore. Ovviamente il filtro lo cambio con più frequenza. Ma rispetto a depuratori considerati l’eccellenza del settore, devo dire che preferisco questo di gran lunga! 

Prendo questa recensione del DeLonghi AC75 su Amazon come riferimento rispetto a tutte le altre positive che si leggono qui perché mi sembra dica tutto quel che c’è di positivo da dire su questo apparecchio.

Ricambi economici, funzionamento semplice ma efficace, possibilità di usarlo a lungo perché tanto è affidabile e non si rompe.

Una recensione di DeLonghi AC75 in inglese

Riporto qui una recensione del DeLonghi AC75 che ho trovato su un sito inglese:

Pros: Sleek design, easy to use, definitely notice a difference in the morning after running the purifier for 4 hours ….my sinuses are less clogged! Quiet gentle hum from fan lulls me to sleep now. Love having a timer function. Cons: … When i have to replace the filter that wont be cheap! But it will have to done. Other thoughts: Highly recommended!!

Tra i vantaggi riscontrati da questo utente c’è la facilità d’uso, la bellezza del design e soprattutto la funzionalità dopo l’uso in camera per 4 ore. L’utente infatti parla di “sinuses less clogged”, cioè naso meno intasato. E poi dice anche del fatto che il suono del purificatore gli concilia il sonno (ecco, come il mio amico…). Tra i contro solo il fatto che i filtri sono da comprare periodicamente, ma questo è qualcosa che bisogna fare con tutti i purificatori d’aria seri!


Insomma, tutto sommato e letta anche qualche altra recensione del DeLonghi AC75 devo dire che posso tranquillamente consigliarvi questo depuratore dell’aria.
È economico ma efficace, senza fronzoli che per alcuni sono inutili, e prodotto da un marchio noto soprattutto nel nostro paese. Se avete bisogno di un purificatore economico potete fare affidamento su di lui!